Category Archives: FELTRO E PANNOLENCI

Halloween 2021

Voi lo festeggiate Halloween? Fino a qualche anno fa per noi Italiani, questa festività era solo un film d’orrore visto al cinema,. Guardavamo i bambini mascherati, oltreoceano, da qualche programma televisivo ed aspettavamo il carnevale per tirare fuori la nostra maschera preferita. Ma oggi i tempi sono cambiati, anche la festa di Ognisanti è diventata “commerciale” e persino i nostri figli se ne vanno in giro a bussare alla porta del vicino vestiti da zombie. Insomma, anche se questa celebrazione non riflette la cultura italiana, ormai ne fa parte a tutti gli effetti.
Ogni anno, specialmente sui gruppi Facebook di genitori, se ne leggono di ogni tipo relativamente a questa festività: persone mie coetanee o più piccole, che la paragonano a una celebrazione del diavolo, insomma dai, nemmeno mia nonna, anno 1912, l’avrebbe vista così! Se solo si prendessero la briga di aprire un libro o anche internet, si accorgerebbero che questa festività ha origine molto antiche (di cui vi ho parlato anche un paio di anni fa proprio qui ) e assolutamente nulla a che vedere con l’occulto! Facciamoli quindi divertire questi nostri bambini, specialmente dopo i loro sacrifici degli ultimi due anni!
 
Dopo questa doverosa premessa, vi presento la nuova ghirlanda Halloween 2021: una simpatica creazione del diametro di 28 cm, realizzata in pannolenci, tagliata e cucita a mano. La novità di questa ghirlanda è la decorazione centrale che fa apparire il manufatto come fosse un “pannello” , più che una ciambella.
 
Mi sono divertita tantissimo a realizzarla dando un nome ad ogni soggetto: Wilma la strega, Whisky il ragnetto, Otello il pipistrello, Gino il fantasmino, Lucca la zucca 🙂
A proposito, chissà chi si nasconde dietro quella lapide!!! brrrrrr

IL BRUCO E LE SUE ALI

La mia cliente storica Francesca non si smentisce mai! Quest’anno per i suoi colleghi di lavoro, ha voluto che realizzassi dei bruchi (maschi e femmine) con le ali a terra. “Perchè quello sguardo triste”, direte voi? Senza scendere troppo nei dettagli, vi dirò che questa creazione è legata ad una fiaba che lei ha scritto. Racconta la storia di un bruco tristissimo poichè non aveva le ali. Restava immobile ad osservare le farfalle svolazzare intorno a lui chiedendosi perchè non gli fosse concessa la stessa possibilità. Un giorno un uccellino lo vide così demoralizzato ed ascoltando la sua storia gli fece scoprire che quelle ali da lui tanto ambite erano proprio accanto alle sue zampette… doveva solo afferrarle ed imparare ad usarle. Ovviamente la storia è molto più lunga ed ha la sua morale, ma io mi limito a raccontarvi il perchè di questa creazione.
Ecco quindi, la fiaba di Francesca trasformata in “realtà”

due pettirossi innamorati

Chi conosce la leggenda che riguarda questo piccolo, melodioso uccellino? Si dice che il suo petto si macchiò di sangue cercando di togliere la corona di spine dalla testa di Gesù.
Una credenza di casa nostra, invece, associa la migrazione dei pettirossi all’arrivo della neve, quindi dell’inverno.
In sostanza potremmo dire che questa piccola creatura è il simbolo della vita che resiste alla stagione fredda. Della forza contro le intemperie, di colui che arriva mentre tutti scappano.
I miei figli, amano di più la leggenda dell’Europa del Nord, che associa il pettirosso ad uno dei simboli di Thor, dio del tuono (e supereroe degli Avengers, aggiungerei ridendo).
Io li ho rappresentati così, maschietto e femminuccia, accorsi da noi per anticipare questo lungo, grigio inverno!
PETTIROSSI

BENTORNATO SETTEMBRE!

Bentornate sulla mia pagina! Ho trascorso le vacanze nel meraviglioso Abbruzzo, terra di mare e montagna. Ispirata dal suo meraviglioso Parco Nazionale (D Abbruzzo, Lazio e Molise) e ricordando qualche inverno fa mentre, diretti a Pescasseroli, avvistammo un bellissimo lupo in corsa sulla neve, ho realizzato lui. Un affascinante esemplare in pannolenci che ulula alla luna. Nel momento in cui lo realizzai non sapevo ancora dove lo avrei collocato. Oggi l idea si è concretizzata, il suo posto non poteva che essere da protagonista!

LUPACCHIOTTO

bamboline appendine

Giorni fa mi è apparso su Facebook questo simpatico tutorial . Carine vero?
Ho voluto realizzarle anche io, apportando qualche modifica al fine di personalizzarle un pò. Riuscite a scoprire le differenze? Vi sfido a trovarle!
Grazie a MiLena per questa simpatica idea!
Volete provare a realizzarle anche voi? Io mi sono divertita tantissimo, e le ho amate sin da subito, anzi ne sono rimasta talmente affascinata che ho voluto regalarle alle nostre logopediste come dono di fine anno!

IN PENSIONE

Con la fine dell’anno scolastico abbiamo dovuto salutare anche il nostro fantastico collaboratore scolastico Enzo, che si prepara per andare in pensione! Io ed i gemellini abbiamo voluto immaginare così il suo ultimo giorno di scuola: due valige particolari, la più grande carica di ricordi da portare nel cuore e la più piccola colma di progetti per i mesi che verranno!
Un cake topper speciale per una persona davvero simpatica, disponibile e di grande professionalità!
Ci mancherai tantissimo Vincenzo e la tua allegria resterà tra i ricordi più belli della nostra infanzia!

Blocco Notes Personalizzato

Ogni anno abbiamo un pensiero speciale per le nostre maestre.
Dal primo giorno di asilo ci piace donare un pezzetto dei nostri cuoricini, che resti con loro per sempre.
Per questo fine ciclo scolastico quindi, ho preparato dei manufatti personalizzati. Cartamodelli assolutamente esclusivi, pensando alle loro esigenze di donne e insegnanti. Sono nati così i miei ScrapNotes: blocchi-note realizzati in feltro con decorazioni in gomma eva, personalizzati infine con il nome della maestra (ovviamente fustellato).
All’interno della custodia ho realizzato due taschine porta bigliettini: una in seconda di “copertina” e l’altra in terza.
Ma la chicca di questa creazione, visto che non mi occupo di “cartonage” (a parte le explosion box) è il Note interno, realizzato utilizzando delle bellissime carte scrapping ritagliate e plastificate, che fanno quindi da cover ai foglietti bianchi sui quali scrivere idee e appunti.
Il Notes, cosi montato e tenuto insieme dall’elastico centrale, permette un ricambio costante di foglietti, senza dover per forza acquistare blocchi sostitutivi.
L’abbinamento Carta Scrapping – feltro copertina rende la creazione più omogenia.
Per arricchire la creazione, ho aggiunto una penna nella taschina posteriore, che può essere sostituita con altra penna di proprio gusto.
Un regalo spero utile, dove appuntare idee, progetti e pensieri; oppure semplicemente per trascrivere ciò che non si vuole dimenticare.
In qualsiasi modo verrà riempito, noi saremo felici!
Grazie maestre! Ci rivediamo a Settembre!

PORTACELLULARE GIRASOLE

Realizzare un portacellulare per Francesca da Milano, che mi dice: “fai tu, basta che sia primaverile” è stato davvero rilassante! Ho potuto liberare la fantasia e decorarlo con un meraviglioso girasole accompagnato da due farfalle fustellate in gomma eva.
L’interno, in cui ho creato una comoda taschina, è arricchito con il nome, fustellato anch’esso, in gomma eva brillantinata.
Sono davvero soddisfatta del risultato! inizialmente temevo che la lontananza e non avere il telefono sotto mano potesse impedire una creazione soddisfacente, ma mi è bastato l’acquisto della cover trasparente per lo Xiaomi Redmi 9 , successivamente incollata alla base in feltro, per rendere il manufatto perfetto. L’aggiunta di un foto superiore ha poi permesso a Francesca di poter appendere il telefono ad un laccio. Prova superata!

Translate »