Category Archives: GRUPPO FB Pannolenci per Principianti

FELTER “BLOG” TRAIN

Anni fa seguivo molti blog di scrapping digitale. Bravissime creative mettevano a disposizione il proprio talento per regalare file PNG con i quali realizzare davvero bei progetti fotografici.

A volte capitava che si riunissero tutte insieme in un progetto chiamato “Blog Train” ed io mi divertivo a passare di sito in sito per prelevare il mio pacchetto di files con i quali decorare i miei album digitalI. Completate tutte le stazioni, avevo tutti gli elementi utili per realizzare un bel template con foto e scritte.

Credevo che non mi sarebbe mai più ricapitato di avventurarmi in un’iniziativa così simpatica. Fino a quando, nel gruppo Pannolenci e Feltro per Principianti, due nostre iscritte (Alessandra ed Ester ) non hanno pubblicato una creazione realizzata insieme, servendosi del social.

La frase che compariva per presentare il lavoro mi colpì molto: “… Insieme via Messenger abbiamo lavorato ad un portachiavi. Creare insieme ad un’ altra creativa esperienza unica. Grazie …. Così dovrebbe essere invece di litigare….” 

Ecco quel giorno stesso mi sono tornate alla mente le creative dello scrapping ed allora ho pensato “perchè no??? male che vada saremo 3!“… ed invece l’idea è piaciuta. Sicchè da un tema proposto (la Jungla) abbiamo dovuto aggiungerne un altro (creature marine) e schierarci o nell’uno o nell’altro. Io ho scelto il mare.

Vi presento il primo dei due fuori porta realizzato da questo grande gruppo di creative (esperte e principiati insieme) e per farvi conoscere le generose ragazze che hanno contribuito a formare i tanti vagoni del nostro treno in direzione mare

Il risultato di questo bellissimo lavoro è stato donato all’OSPEDALE PEDIATRICO BAMBINO GESU’ di SANTA MARINELLA (Roma).

Questo ospedale,  tra le altre cose, segue bambini in Psiconeurologia infantile. Purtroppo  e’ capitato di vedere situazioni davvero tristi durante le nostre presenze x la problematica del linguaggio dei miei gemelli.

Molto spesso sono bambini con ritardi non solo motori ma anche psichitici. A volte legati ad un problema genetico altre no.
Bambini che non parlano o non si muovono autonomamente. Faccio un day hospital l anno per seguire i nostri progressi e quando capita di Giovedi so gia cosa incontrerò.
Vorrei potervi dire che molti di quei casi avranno un lieto fine come x i miei figli ma non e’ sempre cosi.
Questa creazione le  dediche delle ragazze, non aiuteranno certo la scienza a compiere il miracolo… ma e’ un pezzettino dei nostri cuori che spera. Spera fortemente che nessun genitore nessun bimbo possa mai attraversare l inferno della grave disabilita’ . Ma e’ sicuramente una speranza vana…e allora non resta che aggrapparci alla fiducia che la medicina scavalchi l ignoto e trovi una cura per ogni Gene impazzito. Chissà magari proprio uno dei nostri, vostri bimbi sara’ lo scienziato ricercatore di tale soluzione. (Di sicuro non in Italia questo e’ certo).
Fino ad allora non resta che sperare.

Tutti a bordo allora! 

SI PARTE!

Le prossime stazioni da conoscere e che hanno contribuito a questi due progetti sono:

(cliccate sul nome e sarete indirizzati alle loro pagine creative):

 

FUORI PORTA  MARE

Ele Angius                   (sirenetta)

Rita Cosimo                (pesciolino a pois e tartarughina)

Federica D’Antoni       (sirenetto)

Azzurra Miky               (stella marina viola e coralli con alghe)

Silvia Reali                  (stella marina gialla e granchio rosso)

Armida Sgamma        (pesciolino arancio/giallo, razza, cavalluccio)

Alessandra Zarcone   (pesciolino azzurro e rosso)

Monia M. Tagesmutter  (coppia di polipetti)

IL MIO NUOVO LOGO… arriva dalla Sicilia.

Il gruppo Pannolenci per Principianti (da qualche giorno è diventato Pannolenci e Feltro per Principianti, visto che col tempo anche questo materiale va molto forte tra di noi) mi ha portato a conoscere persone meravigliose.

Dopo Marianna e Michela, altra creativa dalla generosità indiscutibile è sicuramente Nadia de Nadia Violetta Creazioni

il mio nuovo logo
grazie a
Nadia Violetta Creazioni

Senza che le chiedessi supporto, si è offerta immediatamente di aiutarmi nella realizzazione non solo di ciò che stavo provando a realizzare con photoshop, ma ridisegnando tutto il mio logo.
Alla fine è nato questo.

Di più non avrei nemmeno osato chiedere o immaginare.
Mille, diecimila volta GRAZIE.

Potrei dirvi di contattarla se anche voi vi siete innamorate del suo lavoro di grafica pubblicitaria… ma sono certa che lo farete anche senza il mio suggerimento.

UNA SORPRESA CHE ARRIVA DAL NORD

Una mattina di pioggia aprire la buca delle lettere e trovare un pacchetto pieno di sorprese. Fustellati, pannolenci decorato e due meravigliose creazioni di Marianna Crea.
Che dire?
Il mio anno creativo inizia benissimo.
Sono felice di questa passione e di tutte le meravigliose persone che ho incontrato durante questo percorso.
Grazie Marianna…. grande creativa, grande generosita’….ma sopratutto grande persona.

PAESAGGIO INNEVATO

Diciamoci la verita’: delle festività natalizie  cio’ che davvero piace sono i paesaggi innevati, con sullo sfondo casette dal tetto di legno adornate con centinaia di lucine colorate. 

L’atmosfera un po’da film americano, in cui si aspetta di prender posto  nella grande tavola imbandita e nel frattempo si chiacchera davanti al fuoco del camino, poco più in là il cane o il gatto accoccolati sul tappeto.

Ecco, questo e’ il Natale o il Capodanno che noi immaginiamo. Altro che caos da citta’, le corse all’ultimo regalo per la zia Teresa arrivata dal paese giusto due ore prima e tutti chiusi in appartamento: tv accesa in sottofondo, termosifoni a palla e il vicino poco tollerante che alla mezzanotte scoccata inizia a suonare il campanello chiedendo di abbassare la voce.

Così, mentre realizzavo questo centro tavola, ispirata dai bellissimi lavori di Assunta Avagnale e postati nel gruppo Pannolenci per Principiantipensavo proprio alle tante localita’ sciistiche che, malgrado la propria attrazione turistica, non perdono comunque il fascino di un Bianco Natale dove ritrovare la semplicità e la bellezza delle piccole cose: un gioco tra la neve, un  pupazzo in giardino, la discesa accanto casa da scivolarci giù con lo slittino rosso o il sacco dei rifiuti taglia condominiale e rigorosamente nero, in sottofondo la sempreverde canzone Last Christmas degli ormai indimenticabili Wham!

 

UNA TARGA SIMPATICA

Ci sono oggetti che nascono così senza una motivazione apparente. Vedo un cartamodello che mi piace, che trovo simpatico e senza nemmeno avere necessità di realizzarlo decido invece di tirare fuori ago e filo.

Questa targa è nata così. Anzi, diciamo che inizialmente non era neppure una targa. All’origine era la bambolina e basta.

Vidi la sua immagine, mi piacque e, senza nemmeno avere il cartamodello, tentai di replicarla, apportando, su suggerimento di una ragazza del gruppo Pannolenci Per Principianti, l’aggiunta del braccio sinistro (che infatti nella prima foto non avevo ancora realizzato affidandomi all’originale).

Una volta completata la creazione… non sapevo che farmene! ahahahah, così mi è venuta l’idea di una targa da porta per il bagno, che ho quindi realizzato in feltro, con letterine in gomma crepla.

Alla fine l’ho chiamata Giusy, come mia mamma, la destinataria finale di questa simpatica creazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

FUORIPORTA LETTERINE

Ho realizzato questo lavoro con i preziosi suggerimenti del gruppo Pannolenci per principianti. Avevo tante idee in testa ma nessuna mi appassionava. Fino a quando non ho pensato di realizzare una nuvola sorridente (che dovrebbe rappresentare un periodo un pò complicato ma che passerà).

I due bimbi che si affacciano, rappresentano appunto i tanti bambini che ogni anno affrontano il lungo percorso della logopedia a causa dei Disturbi del Linguaggio: ai più potrà sembrare una sciocchezza che col tempo va via, ma in realtà c’è bisogno di molto, molto lavoro dietro che senza le figure mediche specifiche non potrebbe mai migliorare.

Dalla mia pagina Facebook Ago&PannoElenci

“Quando devi lasciare andare qualcosa che ami e’ sempre un po’ triste. Passo dopo passo ci si affeziona a quel pezzo di stoffa e vorresti tenerlo per te. Ed e’ proprio quando capita questo che sei felice di donarlo. Sai che il tuo gesto e’ vero, sincero e pensato.
Questa nuvoletta, frutto dei cartamodelli brasiliani, si accompagna a due bimbi curiosi che si affacciano al mondo della logopedia.
Una pioggia di letterine colorate augurano buon lavoro e tanti auguri a tutti i bimbi che affrontano questo lungo percorso.
Realizzato per il centro logopedistico di Piazza Bologna, Roma.”

Le pioggia di letterine ovviamente rappresentano il “fulcro” del problema.

Nuvola: cartamodello brasiliano

Bimbi e letterine: idea originale di ago&pannoelenci

Questo slideshow richiede JavaScript.

RITORNO IN CITTA’!

Agosto è finito.
Si torna in città. Si ricomincia la vita di sempre, gli impegni di sempre. Quest’anno per noi inizia poi in maniera molto speciale: primo giorno di asilo, prima lezione di nuoto. Sono molto emozionata per queste due grandi novità.
A rendere meno malinconico questo nostro rientro… è sapere quante idee potrò realizzare con il feltro ed il pannolenci.
Tante creazioni mi aspettano (spero!!) ed il nostro gruppo torna ad essere attivissimo!
Bentornati a tutti!

RITORNO IN CITTA

AUGURI MAMMA

Per questo cuore dedicato alla festa della mamma invece, mi sono ispirata ad una creazione della mia amica Marianna Crea, postata sul nostro gruppo principianti.

Inizialmente sarebbe dovuto essere un semplice cuore con la scritta Mamma, poi quando ho pensato di aggiungervi dei fiori nel mezzo, non sapevo che pesci pigliare. Qui mi sono giunte in aiuto le creative meravigliose del gruppo Pannolenci, grazie alle quali, sono riuscita a realizzare i girasoli ed assemblare con armonia tutti gli elementi.

Super soddisfatta del risultato finale… ho fatto un figurone con mia madre, e sulla mia pagina facebook l’ho presentato così:

 

“Auguri a tutte le mamme del mondo:
a quelle che non sapevano che lo sarebbero diventate ed a quelle che a lungo lo hanno cercato;
auguri alle mamme dopo un parto in ospedale…. ed alle mamme dopo un viaggio verso un paese lontano
auguri alle mamme lavoratrici ed alle mamme casalinghe;
auguri alle mamme distratte che dimenticano la spesa nella macchina ed alle mamme organizzatissime col tablet pieno di scadenze;
auguri alle mamme che sulla carta non lo sono ma che tali noi le vediamo con un bimbo in affido
auguri alle mamme che si sentono un pò nonne conciate così… ed a quelle che ogni sabato si va dal parrucchiere…
Non importa quale mamma tu ritieni di essere…. qualsiasi essa sia….. è per sempre l’esperienza più bella della vita….
Auguri Mamma!! “

Foto e testo dalla mia pagina facebook Ago e Pannoelenci

TORTA PORTABUSTE CRESIMA

Dopo la riuscita della torta 18 anni in pannolenci,  ho pensato di regalarne un’altra in occasione della Cresima di Davidino.

Di immenso aiuto per la realizzazione, sono state le ragazze del gruppo pannolenci per principianti 

Grazie ai loro preziosi consigli ho potuto abbellire il coperchio aggiungendo le calle, la pergamena riportante la data del sacramento e l’effetto “panna” sul bordo.

Inizialmente mi ero fermata al solo angioletto Thun che avevo “ripreso” da una torta cake design ma mi appariva comunque “incompleta”. Quindi è il caso di dire che questa torta è stata realizzata a due mani ma da tante teste pensanti!

Grazie ragazze!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

QUANDO REALTA E SOCIAL S’INCONTRANO

Molto spesso siamo portati a credere che una pagina, un gruppo, un contatto  resti solo un nome tra la nostra “non vita” , ossia quel pezzo di tempo che da qualche anno i social come facebook sembra ci stiano rubando. Molto troppo spesso sento lamentele su questa nuova via di allargare le  proprie conoscenze. E se prima, per sentire un proverbio siciliano o lombardo avrei dovuto visitare Agrigento o Como…oggi mi leggo tutti i proverbi regionali neI commenti al post di Nadia, del gruppo Spazio Chiacchere.

Sbagliato o giusto che sia, i social fanno parte di chi lo desidera, non di tutti. Nessuno ci obbliga ad aprire un proprio profilo o una propria pagina. Come non siamo obbligati ad iscriverci ai gruppi. Figurarsi crearli….

Oggi invece mi sento orgogliosa di questo nostro piccolo angolo di relax creativo. Oggi realta e social si sono incontrati.

Da una gara nel gruppo Principianti, e’ stato estratto un nome… e quel nome, al suo indirizzo, ha ricevuto in premio la bambola Lili, personale interpretazione di Marianna ad un cartamodello brasiliano.

Mi sento orgogliosa di questa vincita e di questo dono, come se entrambi li avessi realizzati io. Sono questi i momenti in cui posso dire di aver trovato qualcosa di buono nella realta’ dei social…

Alessandra, Empoli
Translate »